Un nuovo progetto per il settore legno carico pannelli in mdf

Un nuovo progetto per il carico di pannelli in mdf

Bosso conferma la propria leadership nel carico dei centri di lavoro per legno.

Le aziende del settore legno che desiderano innovare la propria linea produttiva  hanno in Bosso un sicuro partner per inserire automazioni robotizzate e trarne il massimo vantaggio.

il caso  in oggetto oggi riguarda la lavorazione di pannelli in MDF e materiali a media densità, per la produzione di componenti per arredamento.

Come sempre, l’impianto di asservimento si andrà ad affiancare ad un sistema di lavorazione, ad un pantografo già installato.

L’impianto attualmente, viene asservito manualmente durante tutte le fasi di carico e scarico: questo comporta diversi problemi di tipo tecnico ed umano: il primo problema che il cliente ci ha presentato, è legato alla velocità di carico dei pezzi in macchina ed in secondo luogo, problemi di natura umana: il peso dei pezzi ed i movimenti ripetitivi, sono alcune tra le cause di infortunio nella forza lavoro e pertanto possono comportare una seria criticità nel flusso di  produzione e nei tempi di lavoro.

 

In base a questo, abbiamo studiato una soluzione che prevede l’utilizzo di un braccio robotico antropomorfo ed un organo di presa sviluppato su misura per la presa dei pannelli. Questa applicazione è il frutto dell’esperienza che Bosso ha sviluppato nell’arco di venti anni di attività.

Per la componente robotica, visto il peso dei pannelli, abbiamo optato per l’MPL160, robot di produzione YASKAWA ROBOTICS, con carico massimo 160 Kg e 3,15 mt. di raggio di azione: il top per un nuovo progetto per il carico di pannelli in mdf.

Questo “bestione”, può gestire in totale autonomia, il carico e lo scarico di pannelli di grande spessore, peso e ampiezza, in modo da poter operare differenti tipologie di lavorazione sullo stesso pantografo.

Attualmente l’MPL160, si trova presso la nostra azienda, per le fasi di sviluppo dell’impianto, e l’assemblaggio, la valutazione della cella di lavoro conforme CE, in cui verrà immesso per consentire le lavorazioni in totale sicurezza e i rituali testi di sicurezza ed operativi.

Stiamo sviluppando un organo di presa multi funzione, che sia in grado di operare nelle attuali condizione con un sistema di ventose, capaci sia di sostenere il peso dei pannelli che di poter essere riadattato per eventuali nuove funzioni future.

cella di sicurezza per il settore legno
organo di presa per il settore legno
Un nuovo progetto per pannelli mdf
pallet di carico per il settore legno

Il nostro staff, che ha già realizzato sistemi di questo tipo, ha già affrontato il problema di organi di presa multi funzione: l’esperienza di Bosso si vede anche in questo: saper realizzare impianti robotizzati che non si limitano ad un solo tipo di operazione: come esempio, riportiamo il nostro sistema di carico e scarico di fusti metallici per oli alimentari, un impianto simile che anche in questo caso è capace di movimentare pesi elevati al carico, allo scarico e alla pallettizzaione.

Anche il software dedicato ed i vari programmi, sono in fase di realizzazione: dovendo movimentare pannelli di dimensione 2300 x 1200 cm, stiamo valutando anche la velocità di esercizio, per poter garantire sia una presa sicura dei pannelli, che la corretta velocità e ripetibilità d’azione, senza la perdita del carico.

L’Ing. Lazzari, sta supervisionando personalmente lo sviluppo di questa piattaforma che verrà installata nella sede operativa del cliente entro il prossimo mese, per consentire nel più breve tempo possibile, di poter operare sin dai primi mesi del nuovo anno, con il nuovo apparato.